Il Blog di una Ginecologa con la passione per la Scienza dell’Alimentazione e per la Medicina dello Stile di Vita

la gestione del tempo e lo stress

Vivere meglio con meno stress? Impariamo a gestire il nostro tempo

Sapete che combattere lo stress è uno dei miei temi. Lo stress incide pesantemente sulle nostre vite, intaccando la salute fisica ed emotiva. Perciò, cercare di contrastarlo fa parte degli impegni che ci assumiamo con noi stessi per vivere sani e felici.

Tra tutte le cose che a me personalmente appesantiscono di più la vita è la gestione del tempo. La mia mente è sempre affannata nel cercare la soluzione migliore per trovare il posto per tutte le cose che dovrei o vorrei fare. Mi rendo conto che nonostante i miei sforzi per vivere con mindfulness a volte mi sento veramente sovrastata e svuotata di energie. 

Nel mio curiosare sul web ho conosciuto Sara Giuliani, che pensate un pò, della gestione del tempo ne ha fatto una professione. Nel suo sito , la foto di una ragazza carina e sorridente recitava così: “Ciao sono Sara! Sono una consulente in Gestione del Tempo e Produttività. Aiuto le persone a trovare soluzioni pratiche e semplici per organizzare il proprio tempo al meglio e senza stress.”

Quando l’ho visto ho sgranato gli occhi. Gulp! Questo è quello che fa per me!

Andando avanti nella lettura, Sara mi ha subito conquistato per la sua semplicità nel spiegare le cose e per il suo approccio scientifico alla soluzione dei problemi, che me l’ha subito fatta sentire più vicina. E così, con un po’ di sfacciataggine, le ho scritto.

E siccome sono sicura che non è utile solo a me, ecco che con Sara inauguro una nuova sezione del mio blog, che nella sua nuova versione a breve on line (stay tuned :)! ) si chiamerà “Le Interviste Leggere””. Siccome non posso scrivere da esperta su tutto, intervisterò gli esperti sui miei temi :).

Ok, partiamo.

Ciao Sara, io ti ho presentato un po’ sommariamente ma vuoi spiegarci meglio cosa fai e in che modo sei utile alla persone?

Ciao Cinzia, mi fa piacere risponderti! Ho fondato un progetto chiamato FeliceMente Produttivi che ha lo scopo di aiutare le persone a gestire al meglio il proprio tempo e le tante cose da fare tramite tecniche pratiche ed efficaci basate sui più recenti studi scientifici.

Il mio obiettivo è insegnare l’arte di essere produttivi senza stress, cioè di non affannarsi a fare tante cose ma dedicarsi alle più importanti agendo in modo efficiente. Questo è possibile usando al meglio le capacità della nostra mente, evitando di sovraffollarla e di adottare atteggiamenti che la rendono più lenta ed affaticata.

Organizzo workshop e consulenze individuali con l’obiettivo di portare le persone ad applicare ciò che apprendono sin da subito, perché è solo passando all’azione che si iniziano a vedere i risultati ed avere un impatto sulla vita quotidiana.

Quello che fai mi ha subito affascinato perché io per prima penso che la gestione del mio tempo sia la cosa che mi genera più stress. Nonostante i miei sforzi di vivere nel momento presente, con mindfulness, spesso mi ritrovo con la mente sovrafollata dal pensiero di tutte le cose che devo fare, dalle più banali alle più grandi. Pensi di potermi aiutare?

Credo proprio di sì. Avere la mente sovraffollata è un sentimento comune nei nostri giorni. Siamo bombardati dalle informazioni e la tendenza è tenere tutto a mente. Usiamo la nostra mente come un magazzino: “devo comprare il pane”, “vorrei avviare un progetto”, “oggi scade la bolletta!”, queste sono tutte cose che occupano spazio nella nostra mente.

Come dice David Allen, ideatore della metodologia a cui mi ispiro, Getting Things Done, “La mente è fatta per avere le idee non per conservarle”. Tendiamo ad usarla come un magazzino ma in realtà andrebbe lasciata libera, libera di pensare.

Ci sono metodi semplici ed efficaci per liberare la mente e sono i primi che vengono applicati da chi lavora con me. Molti studi scientifici provano che lo stress è dovuto anche a questo diffuso atteggiamento di immagazzinare.

Questo è davvero bellissimo! E’ vero, uso la mente come un magazzino! Che bello poterla lasciare libera! Le persone normalmente mi fanno i complimenti perché pensano che io riesca a fare un sacco di cose, ma io non la vedo esattamente così. Ho la tendenza a riempirmi le giornate, oltre delle cose che devo fare, anche di quelle belle, che mi piacciono, ma poi spesso mi rendo conto che ho voluto strafare e non riesco fare quello che avevo previsto. E lasciarmi indietro qualcosa di incompiuto mi genera stress, o al contrario sono spesso sfinita di tutte le cose che ho voluto fare. Cosa posso fare?

Non lo fai solo tu, Cinzia!  Spesso abbiamo la tendenza a pianificare tutte le ore di tutte le giornate in anticipo. Quando lo facciamo siamo sempre ottimisti di riuscirci, ma in realtà la vita è piena di imprevisti e le cose cambiano. Il fatto stesso di non riuscire a rispettare i piani genera stress e senso di frustrazione, è come se non avessimo tutto sotto controllo.

Quello che consiglio è di evitare di riempire le giornate con tanti impegni ma trovare sempre dei momenti per ricaricarsi. La nostra mente è come una macchina elettrica, ad un certo punto deve fermarsi per ricarsi. Questa ricarica va fatta giornalmente con delle belle dormite ma anche durante il giorno con momenti di stacco e rilassamento. Quindi consiglio sempre un buon equilibrio tra momenti di rilassamento e momenti di produttività.

È buona norma mettere a calendario solo le cose che devono essere fatte obbligatoriamente quel giorno, in questo modo eviteremo di spostare continuamente gli impegni. Cosa fare il resto della giornata? Lo sceglieremo dalla lista delle cose da fare in base al contesto (dove mi trovo), al tempo a disposizione e alle energie che ho.

Questo mi piace moltissimo! E’ un po’ il concetto del lasciare fluire, che sto cercando di imparare. Sara tu sei preziosissima per me!  

Per concludere, quali sono le regolette che possiamo applicare nella vita quotidiana che secondo te sono fondamentali per gestire meglio il tempo e non sentirci sopraffatti?

– La prima che mi sento di suggerire perché immediata ed efficace è la regola dei 2 minuti. Ecco la sua definizione: “Se un’azione richiede meno di 2 minuti falla subito.” Inutile rimandare o scriverla. Ad esempio può essere applicata alle mail ma anche a brevi faccende domestiche. Consiglio di leggere un breve articolo in cui la spiego in tutti i

suoi aspetti.

– Un’altro suggerimento è di non tenere a mente le cose da fare. Quando vi ritrovate con la mente sovraffollata prendetevi 5 minuti per scrivere nero su bianco ciò che vi passa per la mente, ad esempio le cose da fare, sia nella vita personale che lavorativa. Vi renderete conto di quanta roba c’è. Questo basta per liberarla e per evitare che quelle cose continuino a tornarci in mente. È il primo passo per poi passare all’organizzazione. È utile farlo anche prima di andar a letto se avete tanti pensieri o prima di una riunione per essere più concentrati.

– Altra regola è evitare le interruzioni. Gli studi dimostrano che siamo interrotti in media 240 volte al giorno! Dalle notifiche, dalle chiamate, da chi ci sta intorno. Ogni interruzione ci porta via tempo, concentrazione ed energia. Riappropriamoci della libertà di decidere quando vogliamo staccare da quello che stiamo facendo. Un modo potrebbe essere togliere le notifiche (io ho iniziato con una sfida di 7 giorni) oppure applicando la tecnica pomodoro, trovate una guida gratuita iscrivendovi alla mia newsletter.

Questi sono solo alcuni suggerimenti che fanno parte di un insieme di strumenti che ci permettono di arrivare a fine giornata più soddisfatti, meno stanchi e… FeliceMente Produttivi :)!

Grazie mille Sara, queste regolette sono fantastiche per cominciare! Io le sto già mettendo in pratica e mi aiutano moltissimo. Io spero davvero di poterti conoscere di persona, chissà… magari un giorno ti invito per un workshop nella mia città ;).

E voi non siete curiosi di conoscere la tecnica pomodoro :D?

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla mia newsletter e ricevi la miniguida gratuita per uno stile di vita sano :)!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla newsletter!

Ricevi articoli, consigli, iniziative, le mie miniguide gratuite, e altri vantaggi riservati ai membri della community. Promesso, niente spam, solo una volta al mese 🙂 !

Accetto i termini e le condizioni del trattamento dei dati personali